mercoledì 23 settembre 2009

e visse felice e contenta

Mille principi azzurri non sono niente in confronto al bene che Ayumi vuole al suo maestro.

4 commenti:

Federico Distefano ha detto...

Ottima tavola!
Ben bilanciata e "registicamente" a posto.
Un suggerimento da pignolo: la mano di lei, nella seconda vignetta si nota poco.

P.S.= I "due alberelli" di cui parlavi nel post precedente li hai messi a lato della casa, nella prima vignetta, eh?
:P
Ciao ciao!! ^^

francesco codolo ha detto...

grassieeeee!
si si sono proprio loro
:D

Daniele Vessella ha detto...

spettacolare...

francesco codolo ha detto...

trooooppo gentile daniele!